Chiarimenti relativi al Protocollo d’Intesa MIUR

Si comunica che, a seguito di molteplici richieste pervenuteci dai nostri soci, nel merito del Protocollo d’Intesa MIUR, è necessario fornire opportuni chiarimenti:

– Il protocollo prevede l’inserimento in itinere (entro 15 gg) di AINSPED (Art. 5 punto 5), poiché gli altri enti sono stati aggiunti a seguito di una richiesta individuale inviata al MIUR. Perciò non si è preferito un ente a differenza di altri, come fatto malevolmente intendere da qualcuno. Ci faremo parte anche noi a giorni;

– AINSPED non ha mai “imposto” il tesseramento alle informazioni, rispondiamo a tutti nella maniera più etica possibile, non condividiamo lo stile da “campagna elettorale acchiappavoti”, preferiamo essere scelti per le nostre competenze e per la nostra trasparenza;

– Nessun associato ad alcuna associazione di categoria sarà “automaticamente assunto nei progetti scolastici”, è un’affermazione mendace;

– Il protocollo non chiarisce né le modalità in cui tali progetti saranno messi in atto, né i tempi, elementi su cui chiederemo tempi e metodologie specifiche.

Grazie a coloro i quali ci hanno subito informato, poiché condividono la bontà e la qualità dei nostri servizi. Crediamo che affermazioni di carattere più personale, che rivolto alla categoria, danneggino tutti noi, ecco perché con l’inserimento nel tavolo di lavoro chiederemo a tutte le sigle associative la sottoscrizione di un codice etico.

Il Presidente Nazionale AINSPED
Dr. Davide Piserà